Contenuto riservato agli abbonati

L’Aquario di Trieste ha la sua “vasca grande”: riaprirà i battenti in primavera

Al lavoro sull’impianto di punta dotato di pareti in plastica speciale con uno spessore di 110 millimetri

La “vasca grande”, pezzo forte dell’Aquario del futuro, ha già preso posizione all’interno dello spazio, che venne inaugurato nel 1933 nell’ambito della Pescheria.

Le tre pareti sono state appoggiate nel corner più suggestivo del vecchio museo, quello che in passato ospitava i pinguini: a colpo d’occhio non si comprende ancora molto, perché il cantiere resta apertissimo, ma con la consulenza dei tecnici si riesce a percepirne l’avvenire.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Cop26 - 10. Sos clima, obiettivo: vivere green al 100%

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi