Dramma a Zagabria: papà uccide i tre figli piccoli e tenta il suicidio

Foto tratta dal sito hrt.hr

I piccoli, che erano dal padre per il weekend, sono stati strangolati

ZAGABRIA I corpi senza vita di tre bambini sono stati trovati stamane in un appartamento alla periferia di Zagabria, e la polizia ritiene che ad ucciderli sia stato il padre, un cittadino austriaco che da anni labora in Croazia, che ha successivamente tentato di suicidarsi.

Come riferiscono i media locali, che citano la polizia, i tre bambini - due gemelli di sette anni e un fratellino di quattro - sarebbero morti per strangolamento. Prima di uccidere i figli, sempre secondo i media, l'uomo, separato, avrebbe postato sui social una lettera affermando di essere stato lasciato dalla sua nuova compagna e di essere rimasto senza denaro.

L'orrendo crimine è stato scoperto stanotte dopo che un amico dell'uomo ha allertato la polizia indicando un messaggio su Facebook nel quale l'uomo annunciava l'intenzione di volersi togliere la vita. Irrompendo verso le tre di notte nella sua abitazione in un quartiere benestante della capitale croata, la polizia ha trovato i corpi dei tre bambini strangolati e il padre in uno stato grave, causato da avvelenamento con psicofarmaci. L’uomo è stato trasportato in ospedale.

Secondo le prime informazioni, la coppia era divorziata da alcuni anni. La madre, croata, vive a Dubrovnik, e questo fine settimana i tre bambini erano con il padre.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Gorizia, Zotti viene allontanato dal consiglio comunale perché senza Green Pass

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi