Contenuto riservato agli abbonati

Mosca va in pressing sull’Europa «Approvi al più presto lo Sputnik»

Il monito lanciato a Trieste dall’ambasciatore russo in Italia Razov. Già una settantina nel mondo i Paesi che hanno dato luce verde al siero

BELGRADO Basta ritardi. L’Ue abbandoni l’atteggiamento snobistico e dia finalmente luce verde anche all’antidoto russo Sputnik V. È il messaggio lanciato giovedì dall’ambasciatore russo in Italia, Sergey Razov, intervenuto a Trieste al seminario “Italia-Russia: l'arte dell'innovazione”. Innovazione che è un concetto che calza quando si parla dello Sputnik russo, primo vaccino contro il Covid a essere registrato, ricorda il sito ufficiale dell’Istituto Gamaleya.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, piazza Unità alle 10: i manifestanti si contano

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi