Contenuto riservato agli abbonati

Banda larga in ritardo per 10 comuni isontini: i sindaci fanno pressing

Copyright: si.re-flex

Rispetto a Gradisca, dove la fibra è garantita dallo Stato, il bando della fibra superveloce è stato vinto da OpenFiber

I piccoli comuni dell’Isontino fanno fronte comune per chiedere un’accelerazione sul fronte della connessione a banda larga. E, al contempo, chiedere che la fibra ottica possa venire fornita al massimo della propria potenzialità a tutti i cittadini, senza distinzioni. Questo quanto emerso da un incontro l’altra sera al municipio di Farra e che ha visto confrontarsi gli amministratori dello stesso paese – che costituirà una sorta di hub anche per gli altri – e di San Lorenzo, Mossa, Capriva, Moraro, San Floriano, Savogna, Sagrado, Fogliano Redipuglia e San Pier.

Dall’altra

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Indonesia, come una nuova Pompei: l'eruzione del vulcano Semeru trasforma un villaggio

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi