Contenuto riservato agli abbonati

Senza vaccino più di 1.100 docenti e bidelli in regione

Rappresentano il 4% degli operatori scolastici totali. Per loro due strade: tamponi o sospensione dopo 5 giorni di assenze

TRIESTE. Più di mille fra insegnanti, impiegati e bidelli: sono 1.125 i dipendenti della scuola del Friuli Venezia Giulia che ancora mancano all’appello della campagna vaccinale. L’anno comincia lunedì 13 settembre in svariati istituti della regione (in anticipo sulla data del 16 settembre) e per i renitenti ci sono due strade: eseguire una raffica di tamponi o essere sospesi senza stipendio dopo cinque giorni di assenze ingiustificate.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, sabato mattina continua il presidio dei portuali

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi