In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

TURRIACO

Riaperto a inizio gennaio, dopo il raddoppio e la radicale trasformazione degli spazi, realizzati con un investimento da parte del Comune di 1,6 milioni di fondi perlopiù regionali, il palazzetto dello sport di Turriaco sarà inaugurato in modo ufficiale domenica, alle 16.

Si inizierà, dopo l'intervento della banda della Società filarmonica del paese, con il consueto taglio del nastro per proseguire con una dimostrazione di baskin, il basket inclusivo, da parte degli atleti del Zio Pino baskin di Udine e del Bazinga Trieste. Una presenza quella del baskin, che la realtà locale Carpe diem baskin ha portato in questi mesi nel campo esterno al palazzetto, del tutto in linea con la volontà dell'amministrazione comunale di rendere il palazzetto la "casa di tutti".

A iniziare dall'intitolazione a Roberto Marson, atleta italiano paralimpico dalla straordinaria carriera: partecipò a 4 Paralimpiadi, da Tokyo 1964 a Toronto 1976, vincendo 26 medaglie di cui 16 d’oro, in diversi sport dalla scherma all’atletica, fino al nuoto. A Tel Aviv 1968 fu premiato come miglior atleta dei Giochi. Come dirigente, ottenne nel 1987 il riconoscimento ufficiale della FISHa (Federazione italiana sport handicappati, poi Fisd, Federazione italiana sport disabili) da parte del Cio. Seguirà una gara "in famiglia" tra le atlete della Libertas pallavolo Turriaco.

La giornata all'insegna dello sport inizierà però già alle 8.30 con la "Marcia bisiaca", manifestazione podistica organizzata dalla Proloco Turriaco su percorsi di 7 e 14 chilometri (iscrizioni nell'area sportiva di via San Francesco, partenza libera dalle 8.30 alle 10.30).

A completare la giornata di festa ci saranno dei chioschi enogastronomici e un intrattenimento musicale. Tutti gli eventi avranno luogo in conformità alle norme e protocolli federali per il contenimento dell'emergenza sanitaria. —

LA.BL.

I commenti dei lettori