In fondo al tunnel la medicina del futuro: conto alla rovescia per il Festival di Salute. Il 14 settembre tappa a Trieste

La manifestazione è organizzata dal Gruppo Gedi: si comincia giovedì a Roma e venerdì a Torino. Tra gli ospiti Fauci

TRIESTE Sfuggente, cattivo, in parte ancora misterioso. Il Coronavirus è l’enigma contro il quale ci scontriamo quotidianamente: per organizzare l’anno scolastico dei figli o per capire se avremo bisogno di una terza dose di vaccino. Ci fa ancora paura e soprattutto ci inquieta. L’ansia da pandemia è uno degli effetti globali più sconvolgenti. Vogliamo capire e vorremmo avere un’idea di ciò che sta per succedere e di ciò che potrà accadere.

A Villa Medici, a Roma, giovedì 9, e al Teatro Carignano, a Torino, venerdì 10, molte domande e molte risposte si intrecceranno. Saranno l’inizio di un viaggio nella medicina e nella società, nella scienza e in noi stessi, nei cambiamenti individuali e collettivi. A Roma e Torino debutta il Festival di Salute, l’evento che il Gruppo Gedi dedica al Covid-19 e al suo impatto globale. Il titolo, infatti, recita «Ritorno al futuro. La lezione di Covid e la medicina di domani» e l’obiettivo è ambizioso: interrogarci sulle lezioni che abbiamo imparato e sulle contromisure che dovremo adottare.

Sul palco di Villa Medici e su quello del Carignano ci saranno ricercatori e specialisti, dai virologi agli infettivologi (come Anthony Fauci e Massimo Galli). E non solo. Studiosi di tante altre discipline, accanto a ministri (Roberto Speranza e Maria Cristina Messa) e intellettuali. Scopriteli nel sito dell’hub Salute, dove ci si può iscrivere e partecipare. La corsa dei nostri lettori e lettrici è già cominciata. Li unisce la voglia di sapere: quanto sono efficaci i vaccini e qual è la vera origine del virus, se naturale, generata da un salto di specie, uno «spillover», o da un maldestro test di laboratorio.

A fare da guide in questa odissea medica e in questo thriller scientifico, al di là di fobie e fake news, saranno il direttore de La Stampa, Massimo Giannini, che intervisterà il ministro Speranza, e il direttore di Repubblica, Maurizio Molinari, che intervisterà l’architetto Carlo Ratti, insieme con i giornalisti dei due quotidiani e quelli del Gruppo Gedi. Il Festival continuerà con altre tre tappe, a Trieste (14 settembre), Padova (28 settembre) e Genova (7 ottobre). Entriamo insieme nel futuro.

Video del giorno

Friday for Future a Gorizia: centinaia di giovani sfilano per l'ambiente

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi