Contenuto riservato agli abbonati

Scuole, università, treni: si amplia l’obbligo del Green pass. Ecco cosa cambia dal primo settembre. Il rettore di Trieste: “Roma faccia chiarezza”

Il nodo dei controlli sui docenti. Trasporto locale senza restrizioni. All’Università la norma impone il pass anche per gli esami a distanza. Di Lenarda auspica chiarezza a breve da Roma: «Per venire incontro agli studenti abbiamo per ora posticipato questa norma al 3 ottobre»

TRIESTE Cambiano le regole, ma senza sorprese dell’ultimo minuto. Da mercoledì 1 settembre l’utilizzo del Green pass viene ulteriormente ampliato nel rispetto di normative note già da inizio agosto, come da decreto legge approvato dal governo Draghi. Il lasciapassare dell’era Covid diventerà obbligatorio anche nelle scuole, nelle università e in alcuni mezzi di trasporto. Per ottenerlo le modalità rimangono le solite: vaccinazione anti Covid a ciclo completo, guarigione dopo aver contratto il virus non oltre sei mesi prima o tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi