In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni



Sono 16 le escursioni e le iniziative che l'associazione ambientalista Rosmann di Monfalcone propone tra il 5 settembre e il 5 gennaio per andare alla scoperta e comprendere meglio il territorio isontino e carsico. Il programma prenderà il via domenica 5 settembre nel centro visite di Pietrarossa con una lezione promozionale del corso di fotografia naturalistica, con la fotografa Cristiana Damiano, per proseguire l'11 settembre con l'uscita in val Cavanata alla scoperta degli habitat del raro Grillastro marmorato (Zeuneriana marmorata) assieme alla guida naturalistica Yannick Fanin e il giorno dopo, 12 settembre, con un'introduzione al paesaggio forestale del Carso (nei pressi di Opicina) guidata dal professore emerito di Ecologia vegetale dell'Università di Trieste Livio Poldini. Il mese di settembre proporrà altri due appuntamenti: il 19 settembre l'escursione al rio Smiardar e il 26 settembre quella al monte Quarin, guidate rispettivamente dall'ornitologo Paolo Utmar e dalla guida naturalistica Sabrina Pellizzon. Il 3 ottobre sarà la volta del monte Sabotino, il 10 ottobre dei laghi di Pietrarossa e Doberdò, il 31 ottobre delle risorgive di Muzzana. Il 7 novembre ci si potrà mettere sulle tracce dello sciacallo dorato, partendo dal Cento visite di Pietrarossa, grazie alla guida di Yannick Fanin, mentre il 14 novembre l'associazione propone il percorso delle panchine arancioni di Oslavia, legato alla produzione vitivinicola del territorio, e il 21 novembre l'escursione al monte Cocusso sul Carso triestino assieme all'ornitologo Paolo Utmar. Il 5 dicembre la meta sarà il Biotopo del Cavana e Lido di Staranzano, assieme alla guida naturalistica Umberto Fagotto. Il 12 dicembre avrà invece luogo la serata di premiazione del quinto concorso per tesi di laurea in materia ambientale “Eugenio Rosmann” e l’assegnazione del premio “Populus alba” per una Pubblica amministrazione che si sia distinta in materia ambientale. Il 19 dicembre l'associazione ritornerà nella zona del Lisert e delle foci del Timavo, riproponendo il 26 dicembre la tradizionale camminata di Santo Stefano, accompagnata dalla guida naturalistica Sabrina Pellizzon. Il 5 gennaio toccherà infine alla passeggiata per raggiungere la Seima di Vermegliano, partendo dal Centro visite di Pietrarossa. Variazioni in caso di maltempo o altri imprevisti saranno fornite sul sito e la pagina Facebook dell’associazione. Si consigliano sempre scarpe e abbigliamento sportivo, un binocolo e un repellente per le zecche e le zanzare. Causa emergenza Covid 19, per partecipare alle escursioni sarà obbligatoria la prenotazione, per raggiungere un massimo 20 persone. Ci si può iscrivere via mail a ambientalistimonfalcone@gmail.com o telefonando e anche via WhatsApp al 3392640850. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori