In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

DUINO AURISINA

Il Diporto nautico di Sistiana che installa nelle proprie strutture il Seabin, il cestino destinato all’eliminazione della plastica dagli oceani. Il Sistiana ‘89 che conferma l’attenzione per la tutela del mare, annunciando l’appuntamento di metà settembre per la pulizia dei fondali nella baia di Sistiana. La Pietas Julia che ribadisce l’inserimento in tutti i bandi di gara di un paragrafo dedicato alla salute del mare. Il Circolo velico di Duino che ha assicura la disponibilità a impegnarsi nelle attività di pulizia dei fondali e del porticciolo di Duino. La Polisportiva san Marco del Villaggio del Pescatore che promette l’installazione di nuovi specifici raccoglitori della plastica a mare. Le associazioni ambientaliste Fare Verde, Legambiente e Fare ambiente che comunicano la loro disponibilità a firmare un accordo per la sensibilizzazione dei propri iscritti sull’argomento.

Diventa operativo il progetto “aMare Fvg”, proposto dall’assessorato regionale all’Ambiente per la salvaguardia del mare, al quale ha garantito la propria adesione il Comune di Duino Aurisina, affiancato dalle amministrazioni di Monfalcone, Staranzano, Marano Lagunare, Grado, Lignano Sabbiadoro e Muggia. Il piano intende favorire la raccolta e il trattamento dei rifiuti rinvenuti in mare o nei tratti di litorale. L’amministrazione di Duino Aurisina ha organizzato un incontro per analizzare le possibili azioni di pulizia dei fondali e delle spiagge. «L’obiettivo - ha detto l’assessore, Massimo Romita - è fare sistema, attraverso il supporto della Regione». Fra una settimana è prevista la firma del Protocollo, in concomitanza con la presentazione dell’iniziativa “Mare Morje Sailing, una terra un mare da vivere”. —

u. sa.

I commenti dei lettori