Contenuto riservato agli abbonati

Teli lasciati in spiaggia per prenotare il posto, Medolino dice basta: via a sequestri e multe

Linea dura del sindaco. Creato un mini pool di guardie comunali incaricate di rimuovere gli oggetti dei bagnanti indisciplinati

MEDOLINO Il Comune di Medolino estremo lembo meridionale dell’Istria, ha dichiarato guerra all’asciugamano selvaggio, ma anche al “vizio”, molto diffuso tra alcuni bagnanti, di lasciare sulla spiaggia sdraio e agli oggetti personali in modo da “prenotare” la postazione per il mattino seguente. Un’abitudine, come detto, in contrasto con le leggi ma ugualmente molto praticata in Istria dove, a causa dell’affollamento dei litorali, va in scena ogni giorno una vera e propria guerra per conquistare il l classico posto al sole.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

L'orsetto salvato nel Parco d'Abruzzo e ricongiunto alla famiglia: è l'unico caso in Europa

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi