In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni



Raffica di furti in diversi comuni del Friuli. Sono stati rubati gioielli e denaro contante. Nella mattinata di giovedì, a Palazzolo dello Stella, i ladri, dopo aver forzato un infisso sul retro, probabilmente utilizzando un piede di porco, si sono introdotti all’interno di un’abitazione. In casa non c’era nessuno. Una volta entrati, i malviventi hanno rovistato in tutte le stanze e sono riusciti a trovare monili in oro di famiglia e denaro contante per diverse centinaia di euro. Un altro furto è stato messo a segno anche nel comune di Gonars, in via Gorizia, poco prima delle 17 di venerdì. I ladri sono entrati in casa di una donna deceduta alcuni mesi prima. In questo caso è stata forzata la porta d’ingresso. Dopo aver messo tutto a soqquadro sono stati portati via circa 300 euro in denaro contante. A dare l’allarme è stato uno dei figli della donna, che ha chiamato il 112. Sul posto i carabinieri della stazione di Aiello del Friuli, che hanno effettuato un sopralluogo. Tentativo di furto, venerdì sera, anche a Passons, in un’abitazione di via Pasiano, dove è stata forzata la porta d’ingresso. I malviventi non sono riusciti a trovare nulla da rubare e se ne sono andati a mani vuote, lasciando però tutte le stanze in disordine. I carabinieri della stazione di Martignacco, giunti tempestivamente sul posto, stanno svolgendo indagini. Attorno alle 20 di venerdì, in via Elio Morpurgo, a Cividale, invece, i proprietari di un’abitazione hanno trovato la porta d’ingresso scardinata ma i ladri non sono riusciti a introdursi in casa. Resta il danno all’infisso, piuttosto ingente, circa 1000 euro. Per ricostruire l’accaduto sono accorsi sul posto i carabinieri della stazione di San Pietro al Natisone. —



I commenti dei lettori