Maltempo, nel Pordenonese chicchi di grandine grossi come palline da tennis

Sfondati i tetti di alcune aziende e di abitazioni private a Fiume Veneto, Chions e Azzano Decimo

PORDENONE. Una violenta grandinata si è abbattuta sul Friuli occidentale a cominciare dalle 6.30 di domenica 1° agosto. “Chicchi” grossi come palline da tennis hanno sfondato i tetti di aziende e abitazioni private a Fiume Veneto, Chions e Azzano Decimo.

I proprietari hanno allertato i vigili del fuoco nella mattinata: i pompieri stanno provvedendo alla messa in sicurezza.

Amara sorpresa al risveglio per chi ha parcheggiato l’auto in cortile o in strada senza riparo: la grandine ha spaccato lunotti, finestrini, parabrezza. Colpita in particolare la zona di Bannia, frazione di Fiume Veneto.

In via Molino è stato forato il tetto di un’azienda artigianale. Danneggiati anche tegole e impianti fotovoltaici sui tetti di abitazioni private.

[[ge:gelocal:il-piccolo:trieste:cronaca:1.40555995:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2021/07/31/news/fulmine-si-abbatte-su-cormons-centralina-e-lampioni-fuori-uso-1.40555995]]

Video del giorno

Trieste, attracca sulle Rive il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi