Contenuto riservato agli abbonati

Tornano le mobilitazioni anti-green pass a Trieste: centinaia di persone in piazza della Borsa

TRIESTE stanti in piazza della Borsa che nel pomeriggio del 31 luglio hanno preso parte alla protesta promossa dal “Movimento 3V” contro i green pass e i vaccini anti Covid. Era presente anche Ugo Rossi, candidato sindaco del movimento a Trieste.

Al grido di «libertà, libertà», i manifestanti hanno anche bruciato alcuni volantini verdi, a simboleggiare i contestati “green pass”.

«Stiamo vivendo in una schiavitù – protestavano i partecipati – e basta con gli scienziati di regime che appaiono in tv».

Ecco poi l’invito, ripetuto a più voci, a «lottare insieme contro l’abominio dei green pass», così si sono espressi gli esponenti del movimento che hanno parlato al microfono.

«Dobbiamo fare opposizione, un’opposizione ferma, decisa e forte ma non violenta. Perché noi stiamo subendo una violenza di Stato. Dobbiamo ribellarci tutti assieme». E ancora: «La nostra è una guerra per la libertà. Non molleremo».

La protesta è stata attentamente monitorata da un folto numero di agenti di polizia e di carabinieri, sia in divisa che in borghese.

Non mancavano i cartelli, già esibiti anche nelle manifestazioni delle scorse settimane: «No alla dittatura sanitaria». «No al regime segregazionista».

Il movimento si è dato appuntamento al prossimo sabato ancora in piazza della Borsa: «Non ci fermiamo, saremo di nuovo qui in questa piazza».

.

Trieste, manifestazione contro il green pass in piazza della Borsa

Video del giorno

La protesta di una signora no vax davanti a Letta

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi