Contenuto riservato agli abbonati

Incendio sul Carso sopra al Lisert, deviato sul Vallone il traffico fra Duino e Monfalcone

Fotoservizio di Katia Bonaventura

Rogo di vaste proporzioni sull’altura della Moschenizza, sopra al Lisert. Diverse squadre di pompieri e un elicottero in azione

Aggiornamento delle 20.21 La regionale 14 è nuovamente chiusa e il traffico deviato sul vallone. L’elicottero è ancora in azione e l’acre odore di fumo, portato dal vento, si sente fino a Gorizia.

MONFALCONE Un incendio di vaste proporzioni ha distrutto oggi pomeriggio 30 luglio una vasta landa carsica in zona Lisert. Le fiamme sarebbero partite ai piedi del colle della Moschenizza che fa da spartiacque tra le province di Gorizia e di Monfalcone dalla regionale 14 e il raccordo autostradale Lisert-Trieste. L’allarme ai vigili del fuoco di Monfalcone è giunto alle 15.15. Sul posto si sono dirette tre squadre del comando di Gorizia coadiuvate poco dopo da due squadre della Forestale. Ma le fiamme alimentate dalla vegetazione secca e spinte dal vento hanno formato un muro di fumo in direzione Lisert e verso la sommità del colle. Di conseguenza è stato fatto intervenire l’elicottero della Protezione civile che ha riversato sulla zona migliaia di litri d’acqua. Di rinforzo anche due squadre del comando di Trieste.

La furia del rogo ha consigliato la chiusura del raccordo ferroviario porto-linea Trieste-Venezia-Udine (riaperto verso le 18) e della regionale 14. Le auto dirette a Monfalcone sono state dirottate sulla regionale 55 del Vallone. L’incendio si è mantenuto entro la sponda destra del fiume Locovaz, che fa da confine provinciale. Di conseguenza la Cartiera non è mai stata minacciata.

Ma il fumo denso che si è levato ha creato un panorama spettrale. A tratti la visibilità era ridotta al minimo. Grazie all’efficacia dell’opera di spegnimento già in serata il grosso del rogo era sotto controllo.

Si è trattato del primo incendio estivo di notevoli dimensioni e fortunatamente non ci sono state conseguenze per le persone. Peccato per la flora e la fauna carsica, lì particolarmente densa per la ricca presenza d’acqua. —

.

Video del giorno

No Green Pass: ottomila persone sfilano lungo le vie di Trieste

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi