Contenuto riservato agli abbonati

Morto uno dei due pazienti in terapia intensiva a Udine: è la prima vittima in Fvg dal 29 giugno

Il paziente di 78 anni aveva ricevuto il mese scorso la dose unica del vaccino Johnson&Johnson. Mercoledì registrati 75 nuovi positivi. Sale l’incidenza: 33 persone contagiate ogni 100 mila abitanti

TRIESTE C’è un’altra vittima della pandemia in Friuli Venezia Giulia. È un settantottenne di Cordenons, Vittorio Cerabolini, da venerdì ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine. L’uomo, riferisce il figlio, si era sottoposto «il 4 giugno all’unica dose del vaccino Johnson & Johnson». «Ma non ho rimpianti e non faccio polemiche sul vaccino - aggiunge il figlio Antonio -: ringrazio invece i medici per la loro straordinaria umanità e credo nella loro professionalità».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Tv, Sabina Guzzanti è Berlusconi: "Mi candido come prima donna al Quirinale"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi