Contenuto riservato agli abbonati

Festa alcolica a Veglia, muore turista russa

Assieme a lei il marito di 46 anni che per tre giorni ha tenuto il cadavere nascosto nella villetta affittata per le vacanze

VEGLIA Sulle prime sembrava un omicidio per strangolamento. L’autopsia invece ha rivelato un altro scenario: la donna russa di 47 anni, con cittadinanza tedesca, trovata morta in una casa vacanze a Veglia è stata uccisa in realtà da un’intossicazione da alcol al termine di una serata di eccessi in compagnia del marito. Lo stesso che, dopo la tragedia, non ha chiamato i soccorsi e ha tenuto il cadavere per tre giorni nella stanza accanto.

Tutto

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, Patrick Zaky è stato scarcerato: l'abbraccio con la madre e gli amici

Mousse alla nocciola e cioccolato, clementina e cardamomo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi