Contenuto riservato agli abbonati

Rapina a mano armata in una gelateria di Gradisca: entra con coltello e pistola e scaraventa a terra una dipendente

A essere presa di mira è stata la “Fiore di latte” di via Garibaldi. Una settimana fa era toccato alla “Frei” di Ronchi

GRADISCA Nuova rapina a mano armata in una gelateria dell’Isontino. Stavolta ad essere stata colpita, dopo l’episodio di venerdì scorso alla “Frei” Ronchi dei Legionari, è stata la storica attività gradiscana di via Garibaldi Fiore di Latte.

I contorni sono ancora da delineare e al vaglio delle forze dell’ordine.

Dalle prime informazioni raccolte, pare che il fatto si sia verificato intorno alle 23 di ieri, venerdì 23 luglio 2021, quando il personale stava chiudendo effettuando le pulizie. Lo stesso orario e lo stesso giorno – il venerdì – della precedente rapina.

Un uomo è entrato nel locale cogliendo di sorpresa le due dipendenti armato di pistola e coltello: ha scaraventato a terra una delle due e si è fatto consegnare l'incasso.

 "Sembrava uno che non avesse niente da perdere, le ragazze sono state brave a mantenere la calma" sono state le prime parole del titolare, che ha affisso un avviso spiegando che l’attività oggi, 24 luglio, rimarrà chiusa e riaprirà domani, domenica 25 luglio 2021.

Video del giorno

La protesta di una signora no vax davanti a Letta

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi