Contenuto riservato agli abbonati

Non basta vaccinare solo i prof

TRIESTE Quando, a febbraio, ho avuto la possibilità di vaccinarmi contro il Covid-19 in quanto insegnante, mi sono sentito un privilegiato. A 50 anni mi veniva offerta una possibilità di protezione che, per esempio, i miei genitori, entrambi ultrasettantenni (e dunque più a rischio), avrebbero aspettato ancora per diverse settimane.

A inizio novembre dello scorso anno, durante la cosiddetta seconda ondata, un collega di alcuni anni più giovane di me, in perfetta salute, sportivo, se l'era vista brutta.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, entrano i primi camion al Porto

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi