Coronavirus in Fvg: altri 56 contagi, ma le terapie intensive restano vuote

Più della metà dei nuovi positivi ha meno di 39 anni. Sono 8 le persone ricoverate negli altri reparti

TRIESTE. Giovedì 22 luglio in Friuli Venezia Giulia su 3.249 tamponi molecolari sono stati rilevati 43 nuovi contagi con una percentuale di positività dello 1,32%. Sono inoltre 1.684 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 13 contagi (0,77%). Nella giornata odierna non si registrano decessi; nessuno è ricoverato in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 8.

Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, evidenziando che il 59% dei contagi riguarda persone al di sotto dei 39 anni d'età.

I decessi complessivamente ammontano a 3.789, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 671 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.273, i clinicamente guariti 25, mentre le persone in isolamento sono 316.

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.411 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.303 a Trieste, 50.465 a Udine, 21.150 a Pordenone, 13.091 a Gorizia e 1.402 da fuori regione.

Per quanto concerne il personale del Sistema sanitario regionale sono state registrate le positività di un infermiere e di un autista di ambulanze in servizio all'Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale. Non si registrano invece contagi tra gli ospiti e gli operatori delle strutture residenziali per anziani.

Video del giorno

La protesta di una signora no vax davanti a Letta

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi