Contenuto riservato agli abbonati

Senza Green pass multe fino a 400 euro e locali pubblici chiusi per cinque giorni

MASSIMO PERCOSSI

Sarà necessario avere il Green pass per entrare nei luoghi pubblici a rischio assembramento, altrimenti scatteranno le multe.

In cosa consisteranno? Cinque giorni di chiusura per i gestori e 400 euro per i clienti sprovvisti del “passaporto” verde: una sanzione che, se pagata entro cinque giorni, sarà ridotta a 260 euro.

A questo proposito il governo è impegnato a preparare un decreto che potrebbe veder la luce già la prossima settimana, come riporta nell’edizione di sabato 17 luglio il Corriere della Sera. 

Il Green pass servirà per viaggi lunghi, in particolare quando si dovrà salire su treni, aerei e navi mentre non dovrebbe essere obbligatorio per gli spostamenti brevi e per il trasporto pubblico locale, come a esempio gli autobus.

Ma non basta: dovrà essere presentato quando si vuole entrare in un cinema, a teatro o in una sala da concerto, frequentare una palestra, una piscina, una discoteca — se e quando riapriranno — fare shopping in un centro commerciale, andare allo stadio. 

Per quanto riguarda, invece, bar e ristoranti nulla è stato deciso. Nella maggioranza infatti si continua a discutere, con Lega e Forza Italia contrari all’obbligo mentre a Pd e Leu non dispiacerebbe. Scettici i 5 stelle.

Video del giorno

Ariella Reggio - Debegnac alle prese con Green Pass, QR, chat e Zoom

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi