Contenuto riservato agli abbonati

Inchiesta sulle mense scolastiche, ecco cosa sappiamo: fra gli indagati c’è anche una ronchese

Accuse di frode sulle mense scolastiche, varie ipotesi di abuso d’ufficio, quattro persone agli arresti domiciliari, una con l’obbligo di dimora nel Comune di residenza. Altre cinque indagate, tra le quali un assessore, un funzionario e un consulente del Comune di Udine.

TRIESTE. Accuse di frode sulle mense scolastiche, varie ipotesi di abuso d’ufficio, quattro persone agli arresti domiciliari, una con l’obbligo di dimora nel Comune di residenza. Altre cinque indagate, tra le quali un assessore, un funzionario e un consulente del Comune di Udine.
Questi i tratti salienti dell’indagine dei carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Udine avviata lo scorso anno a seguito di numerose segnalazioni giunte da parte delle famiglie degli alunni e relative ad anomalie di diverso tipo: dalla presenza di insetti o capelli nei piatti serviti ai bambini, alla scarsa qualità e quantità delle porzioni, dalla mancata corrispondenza delle pietanze proposte rispetto a quelle previste dal menù, alle temperature dei cibi non idonee, fino all’inadeguatezza dei tempi di consegna.

La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Il coraggio della madre elefantessa: per difendere il cucciolo calpesta a morte un coccodrillo

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi