Contenuto riservato agli abbonati

Mattarella: «Spero di ritornare a Grado per “Le Donne nell’arte del Flambè”»

Mattarella con Rubini in una foto della Presidenza della Repubblica

Il vice dell’Amira Rubini (Astoria) reduce dall’incontro con il Presidente della Repubblica

GRADO«Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha lodato l’iniziativa de Le Donne nell’Arte del Flambé e ci ha confidato che gli piacerebbe presenziare all’evento per ritornare nella bella cittadina di Grado».

A raccontarlo il vice presidente nazionale vicario dell’Amira, Giacomo Rubini che è il maître dell’Astoria di Grado che ha presentato la manifestazione promossa dall’Associazione Nazionale dei maître, giunta alla quinta edizione, al Capo dello Stato.

Questo è avvenuto nel corso di un incontro ristretto fra il presidente della Repubblica e i vertici della stessa Amira. Un’iniziativa di Grado, che è il luogo di nascita e di svolgimento di questa manifestazione, che si terrà un anno prima dell’evento (nel 2020 l’evento come altri è stato cancellato a causa del Covid) per diffonderla a livello internazionale e che in passato ha sempre goduto del supporto della Regione con Promoturismo Fvg e del Comune e anche dalla Fondazione Carigo e della Bcc.

Il resoconto dell’incontro romano è riportato sulla rivista nazionale Ospitalità e Ristorazione, tra l’altro un numero speciale dedicato anche all’ampia presentazione della nuova edizione dell’iniziativa gradese in programma a novembre. Il numero di luglio riporta anche un altro ampio servizio che riguarda Grado, quello dedicato al “matàn”.

Il presidente Mattarella, come precisa Diodato Buonora direttore della rivista, ha concluso l’incontro affermando che, soprattutto in questo periodo di pandemia, il ruolo del maître è molto importante e che il turismo italiano passa proprio attraverso i maître che sono la vera immagine dell’accoglienza e dell’ospitalità.

Le Donne nell’Arte del Flambè quest’anno riveste ancor più rilevanza poiché nel contesto si svolgerà anche l’Assemblea Internazionale Amira (ricordiamo che sezioni o gruppi si trovano oltre che in Italia e in diversi Paesi europei anche in Cina e Giappone e pure negli Stati Uniti).

L’appuntamento è in calendario dal 7 all’11 novembre (quindi sempre nei periodi pre o post stagione) e già il primo giorno prevede l’Assemblea Nazionale e la riunione dei Grandi Maestri. L’assemblea proseguirà anche il giorno dopo ed è molto importante poiché ci sarà la votazione per il rinnovo del direttivo nazionale. Dopo le opportune prove, le squadre di donne in gara (maître e aspiranti provenienti perlopiù da scuole specializzate) saranno chiamate al primo impegno ufficiale martedì 9 alle 8.30 per il saluto di benvenuto delle autorità, la presentazione delle partecipanti e la presentazione dei giurati.

Subito dopo, alle 9, inizierà la gara vera e propria. Per tutti nel pomeriggio ci sarà inoltre la possibilità di partecipare allo Show-cooking nelle cantine della Strada del Vino e dei Sapori Fvg mentre alla sera ci sarà la presentazione dei neo Maestri e dei Cavalieri di Santa Marta oltre alla presentazione della nuova giunta esecutiva dell’Amira.

Mercoledì prosegue la gara (mattino e pomeriggio) mentre alla sera è previsto il dinner di gala con la proclamazione delle vincitrici.

Video del giorno

Trieste, attracca sulle Rive il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi