«Scalette di Barcola, utili più controlli»

Futura attacca l’amministrazione comunale intervenendo nella querelle barcolana. «Non bastavano la telenovela del tram di Opicina, la piscina terapeutica e la galleria di piazza Foraggi: adesso il nuovo tormentone dell’estate triestina sono le scalette di Barcola», afferma il candidato sindaco Franco Bandelli, riferendosi non solo alle scalette che sono state riparate in seguito agli incidenti dei giorni scorsi, ma al lungomare in generale: «Le misi io nel 2007. La loro mancata manutenzione non è solo colpa di Dipiazza. Ma non si dica che i ritardi sono dovuti solo alla burocrazia. Chiedo all’assessore ai Lavori pubblici, che affermava di monitorare costantemente la situazione, se non fosse il caso di anticipare un po’ le tempistiche della sua azione di controllo. La invito anche a fare una passeggiata sul lungomare, per verificare le condizioni della scaletta dopo la Marinella. Idem per le docce». L’assessore ai Lavori pubblici, Elisa Lodi, non replica.—



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Trieste, attracca sulle Rive il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi