Contenuto riservato agli abbonati

Meno tasse e assegni: a Duino Aurisina aiuti alle imprese per 250 mila euro

Giù le aliquote e contributi a fondo perduto nelle misure impostate dalla giunta e attese mercoledì al vaglio dell’aula

DUINO AURISINA. Aiuti alle aziende del territorio penalizzate dalla pandemia, attraverso un’apposita posta di spesa da 250 mila euro, di cui 100 mila di contributi a fondo perduto e ulteriori 150 mila sotto forma di riduzione delle imposte. E, ancora, l’eliminazione - per tutto il 2021 - dell’imposta di soggiorno e delle pratiche annesse alla gestione della stessa.

Sono queste le decisioni più importanti assunte in questi giorni dalla giunta che governa il Comune di Duino Aurisina e che saranno sottoposte al vaglio del Consiglio comunale nel corso della seduta fissata per mercoledì 30 giugno.

I contenuti dei provvedimenti di sostegno alle imprese sono stati illustrati l’altro giorno agli operatori interessati nel corso di un incontro promosso dalla prima cittadina Daniela Pallotta, accompagnata dal suo vice Walter Pertot e dall’assessore al Turismo Massimo Romita, cui hanno partecipato il presidente della Federalberghi di Trieste Guerrino Lanci, il delegato dell’associazione per Duino Aurisina Andrea Furlani, la rappresentante di Promoturismo Fvg Caterina Gasparini ed Edi Bukavec, componente del direttivo dell’Associazione agricoltori del Friuli Venezia Giulia, nell’occasione come esponente dei titolari degli alloggi agrituristici. Era presente inoltre Sergio Milos, presidente della Commissione consiliare Turismo.

«Abbiamo potuto adottare queste misure – ha spiegato Romita – grazie al ristoro predisposto dal Governo». Lo stesso assessore Romita e Pertot hanno poi illustrato i dettagli delle proposte che andranno in Consiglio «e che sono azioni fondamentali – hanno precisato – per fare ripartire le aziende messe sotto pressione dalla pandemia».

Nel corso dell’incontro è stato anche riproposto il riparto del ricavato dell’imposta di soggiorno relativa agli anni passati: tra gli investimenti sono previsti il completamento del centro di Sistiana, per una spesa di 53 mila euro, e la realizzazione del Parco tematico delle Cave e della Pietra di Aurisina, cui saranno destinate risorse per altri 25 mila euro.

In queste ore gli operatori possono presentare eventuali proposte migliorative o confermare quanto deciso dalla giunta Pallotta. Per quanto concerne infine la promozione del territorio, Lanci ha proposto di affrontare a tale scopo una spesa di 20 mila euro, attraverso un percorso condiviso con il Comune di Trieste, per lo sviluppo di azioni strategiche che coinvolgano entrambi i territori.

Ed è stato annunciato infine il via, a partire da oggi, della distribuzione gratuita, agli albergatori di Duino Aurisina, di mille biglietti da donare in omaggio alla propria clientela per poter utilizzare il bus stagionale “70”, che porta dalla stazione di Visogliano a Sistiana mare, con una serie di tappe intermedie

Video del giorno

Processo per direttissima a Trieste il candidato sindaco 3V entra in aula

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi