Trieste conferito il sigillo trecentesco alla Camerata strumentale italiana

La consegna da parte del sindaco nella sala Luttazzi del Porto Vecchio, dove poi si è tenuto un concerto

TRIESTE "È con grande piacere che consegno il sigillo trecentesco della Città di Trieste al Maestro Ficiur che con grande professionalità ha dato lustro alla città di Trieste portando in giro per il mondo e dirigendo l'Orchestra - da lui fondata nel 1991 - con l'esecuzione di brillanti repertori e interpretazioni musicali che hanno riscosso straordinari successi".

Con queste parole il Sindaco Roberto Dipiazza ha consegnato il riconoscimento all'Orchestra da camera "Camerata Strumentale Italiana", ieri sera, in Sala Luttazzi, in Porto vecchio. La serata - che è stata anche l'occasione per festeggiare il 60°compleanno del direttore Fabrizio Ficiur - è stata condotta da Alessio Colautti che ha ringraziato gli assessori comunali Giorgio Rossi e Carlo Grilli, presenti in sala, per il loro impegno istituzionale nell'ambito della cultura e del sociale.

La Camerata Strumentale Italiana è un'orchestra da camera costituita da un gruppo di musicisti nel 1991 che inizialmente ha finalizzato l'attività alla promozione e divulgazione del repertorio cameristico del XX secolo valorizzando anche autori italiani e contemporanei di raro ascolto nelle sale concertistiche. Ha rappresentato l'Italia al Festival Internacional de Música y Arte a Palma de Mallorca in Spagna, e poi in Slovenia, Croazia, Austria, Russia, Bielorussia, Ucraina e Paesi Baltici.

Video del giorno

Trieste, manifestazione contro il green pass in piazza della Borsa

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi