In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

VILLA VICENTINA

Ennesimo furto, il sesto in meno di 2 anni, al Consorzio agrario di Villa Vicentina, in viale Trieste. È successo nella notte tra sabato e domenica, verso le 2. I ladri, utilizzando un piccone, hanno aperto una grata in ferro entrando nel magazzino. Il sistema d’allarme s’è attivato subito e sul posto sono giunti i carabinieri di Fiumicello Villa Vicentina e gli agenti dell’istituto di vigilanza Vedetta Due Mondialpol. Non è ancora chiaro cosa siano riusciti a portare via i ladri prima di darsi alla fuga. Questa mattina il responsabile, Daniele Vrech, provvederà a fare l’inventario. «Hanno forzato una grata di ventilazione e sono entrati – racconta –. Dalle immagini delle telecamere si vedono due persone, hanno agito con il volto scoperto. Sembra abbiamo portato via alcuni fitofarmaci, quelli utilizzati per la soia in particolare, ma dobbiamo ancora fare l’inventario per capire l’entità del furto. Abbiamo trovato alcune scatole vuote fuori dal magazzino, gettate mentre stavano scappando. Cercavano fitofarmaci. Nel nostro negozio non sono nemmeno entrati».

Un altro furto di fitofarmaci s’era verificato, nella notte tra giovedì e venerdì, al centro di raccolta essiccatoio Bozzoli di via San Marco, a Basiliano. Erano stati rubati prodotti utilizzati in agricoltura, una motosega e due flex. Oltre 15 mila euro il bottino. La scorsa settimana, a Rivignano, dopo aver forzato un lucchetto, i ladri avevano ripulito il magazzino di un’azienda agricola portando via attrezzi da lavoro e fitofarmaci. Ladri, nella stessa notte, anche in un capannone di un’azienda di Passons, a Pasian di Prato, aprendo un mobile contenente fitofarmaci.—



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori