Contenuto riservato agli abbonati

Sparatoria in Questura a Trieste. Il Viminale non molla sull’agente sanzionato

Sotto accusa il comportamento tenuto da un agente nei momenti successivi all’omicidio degli agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta

Dopo che il Tar del Veneto tre mesi fa aveva annullato la sanzione disciplinare inflitta dal ministero dell’Interno per il comportamento tenuto da un agente nei momenti successivi all’omicidio degli agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, il Consiglio di Stato ha respinto l’istanza di sospensiva di quella sentenza. Ma il Viminale non si ferma, vuole entrare nel merito, mentre l’agente ne chiede la condanna per lite temeraria.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi