Contenuto riservato agli abbonati

L’Allianz si avvicina a Lever, lungo italiano made in Usa

Nel mirino biancorosso la giovane ala cresciuta nel vivaio della Reggiana e reduce da tre stagioni nella Grand Canyon University. Alviti ancora in stand by

TRIESTE. Un giovane lungo italiano, da anni nel giro delle nazionali di categoria, per l'Allianz della prossima stagione. Trieste vicina ad Alessandro Lever, il giocatore classe 1998 nato a Bolzano e cresciuto nel vivaio della Pallacanestro Reggiana. Trasferitosi nelle ultime quattro stagioni alla Grand Canyon University, Lever ha deciso di interrompere la sua carriera collegiale rinunciando all'anno extra per diventare pro. Piace a diverse società del massimo campionato, nelle settimane scorse si era parlato, ad esempio, di un possibile interessamento della Fortitudo. Sembra aver preso seriamente in considerazione la proposta di Trieste che sul talento di un possibile futuro prospetto azzurro vorrebbe investire. Trattativa iniziata e ben avviata, se tutto procede secondo le speranze della società il giocatore potrebbe vestire il biancorosso nella prossima stagione. Ventitrè anni da compiere, Lever ha iniziato la sua carriera da centro poi nell'esperienza a Grand Canyon ha fatto valere le sue doti giocando anche da ala grande. In maglia Allianz potrebbe ricoprire entrambi i ruoli. Potrebbe essere, quello di Lever, il primo nome di un mercato che continua a ruotare attorno al profilo di Davide Alviti. Il giocatore, al momento sotto contratto con Trieste, può far valere la clausola di uscita dal contratto firmato all'inizio della passata stagione. Deciderà lui se continuare il suo percorso di crescita nell'Allianz di Franco Ciani o prendere altre strade, nel frattempo parecchie società si stanno muovendo. Dell'interessamento della Germani Brescia si è più volte parlato, con il tecnico Magro che vorrebbe mettere accanto ad Amedeo Della Valle un altro italiano di spessore, nelle ultime ore sta prendendo corpo l'offerta della Dolomiti Energia interessata a un giocatore che potrebbe rinforzare il parco italiani a disposizione di coach Molin. Proprio la presenza del vice di Sacchetti in nazionale, oltre che la certezza di poter disputare una coppa, potrebbe essere per Alviti una motivazione sufficiente per accettare la buona proposta economica in arrivo da Trento. Trieste attende ma non resta con le mani in mano e in questo senso la pista Mian è decisamente calda. Sul giocatore nativo di Moraro, l'Allianz ha messo gli occhi anche alla luce dei trascorsi che lo hanno visto alle dipendenze di coach Ciani. Si muove, intanto, il mercato allenatori di serie A. Vitucci conferma il suo impegno a Brindisi firmando un triennale con l'HappyCasa, Vertemati rescinde con il Bayern Monaco e festeggerà il ritorno in Italia prendendo in mano la nuova Varese, la Virtus Bologna saluta Djordjevic, coach campione d'Italia e da il benvenuto a Sergio Scariolo.

Video del giorno

La protesta di una signora no vax davanti a Letta

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi