Contenuto riservato agli abbonati

Facebook riattiva Nimdvm , il terzo gruppo di Trieste per numero di iscritti: reclamo accolto

Gli oltre 18 mila iscritti non credevano ai loro occhi quando, navigando sul social network, hanno improvvisamente visto ricomparire alcuni post pubblicati poco prima che il gruppo venisse disabilitato. Dalle 14 il gruppo è tornato attivo. 

TRIESTE. Tutto è bene quel che finisce bene. Gli oltre 18 mila iscritti al gruppo Facebook Nimdvm, nel pomeriggio di mercoledì 16 giugno non credevano ai loro occhi quando, navigando sul social network, hanno improvvisamente visto ricomparire alcuni post pubblicati poco prima che il gruppo venisse disabilitato. Insomma, dalle 14 il gruppo è tornato attivo. 

Il reclamo presentato dagli amministratori ha evidentemente sortito effetto. «Meglio così», commenta a caldo l'avvocato Alberto Kostoris, uno dei 7 del consiglio di gruppo –. «Ho letto che Facebook ha conferito una nuova politica di rispetto degli standard di qualità sui gruppi, – spiega – e credo a fronte del reclamo si siano resi conto che l'algoritmo aveva mal interpretato la situazione». 

Il profilo privato di Kostoris, invece, per la frase «a morte i crucchi» – pubblicato ironicamente in un dibattito e che da alcune valutazioni poteva aver determinato il problema al gruppo – resta bloccato.  

Nelle scorse ore i gestori valutando il da farsi, erano pronti a riaprire un nuovo gruppo, «ma sotto sotto eravamo fiduciosi, ammette Kostoris – siamo con la coscienza a posto». 

La notizia della disattivazione del Gruppo Nimdvm ha creato parecchio scalpore in città e tenuto testa nei dibattiti su molte pagine, profili e gruppi social di Facebook. In molti si sono sentiti orfani di quel muro virtuale che tiene compagnia a molte persone. Allo stesso modo, altri hanno anche avanzato pesanti critiche su come come gli amministratori hanno gestito fino ad oggi alcuni aspetti del gruppo. «Di quelle critiche averi potuto compilare pagine di denunce, premette Kostoris – ma se le abbiamo provocate, qualche errore l'abbiamo fatto e cercheremo di migliorare».  

 Va anche valutato un altro aspetto: «Nonostante io distingua nettamente il mio profilo dal gruppo, inserendo argomenti diversi, la gente ormai si confonde»., valuta Kostoris. In pratica, accade che sul suo profilo l'avvocato intenda avviare una discussione, e che poi in molti casi ripresa venga o, per certi versi, attribuita al gruppo.   

Il gruppo era stato disattivato lo scorso lunedì mattina. Soddisfazione per la decisione di Facebook di farlo rivivere, è stata espressa anche dagli altri amministratori e dai tanti triestini e corregionali che giornalmente animano quella pagina, con dibattiti, informazioni, richieste di aiuto, iniziative, testimonianze e anche molti post ironici.   

 Un aspetto che aveva allarmato molti, ruotava intorno al fatto che dal gruppo Nimdvm negli anni sono state messe in campo tante azioni di sostegno alle persone in difficoltà, anche grazie alla generosità dei triestini che, di fronte ad una richiesta di aiuto, non si tirano mai indietro. Alcuni temevano che il venir meno del gruppo social, mettesse a rischio anche questo supporto.

Invece, dal pomeriggio di mercoledì 16 giugno, tutto è tornato come prima, e qualcuno ha addirittura pensato al miracolo.  

Video del giorno

A Trieste la proposta di matrimonio di Salvatore alla sua Carla nel linguaggio dei segni

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi