Contenuto riservato agli abbonati

Crociere, Grecia, Croazia e le coste della Sardegna: ecco come i triestini riscoprono il piacere delle vacanze

Nelle agenzie di viaggio tornano a fioccare le prenotazioni per le ferie Dati pandemici in miglioramento e campagna vaccinale danno fiducia  

TRIESTE I triestini ritornano in vacanza. Le agenzie di viaggio della città negli ultimi dieci giorni hanno registrato un vero e proprio boom di prenotazioni, in particolare per le crociere. Inoltre, dopo tanti mesi di buio, tornano anche i viaggi di nozze.

«C’è indubbiamente una bella ripresa – conferma Roberto Cividin, presidente della Fiavet –: da settimane registravamo un certo fermento, con diversi clienti che chiedevano informazioni, ma senza poi finalizzare la prenotazione. Ora, invece, si può proprio dire che i triestini ripartono per le vacanze». Le agenzie, soprattutto dopo il netto miglioramento dei dati pandemici e il venir meno di tanti limiti, si aspettavamo sì una ripresa, «ma non così vivace: non vediamo i numeri pre-Covid, però è certamente stata una ripartenza con il botto e che non può che farci ben sperare», evidenzia Cividin.

A convincere i triestini a riprendere in mano le valigie, hanno contribuito prevalentemente tre fattori: «La gente ha voglia di evadere – spiega Alessandro Russiani della Fratelli Cosulich Viaggi – e complici il bel tempo, la maggior tranquillità data dalle vaccinazioni e i dati che confermano un costante calo dei contagi hanno ripreso fiducia». C’è inoltre un altro aspetto che ha spinto molti a rivolgersi ad una della agenzie di viaggio della città, invece di ricorrere al fai da te: «Hanno delle incertezze sui protocolli di sicurezza o sui certificati da esibire – evidenzia Russiani – e non essendoci ancora chiarezza sul Green pass, in tanti si affidano all’agenzia per essere certi di viaggiare in sicurezza, con la documentazione richiesta, senza andare in contro a brutte sorprese».

A contattare le agenzie sono anche viaggiatori che in passato organizzavano in autonomia le vacanze. In linea di massima, è previsto che una quota importante degli aspiranti vacanzieri che non hanno ancora fissato le ferie, prenoterà all’ultimo momento.

Ma quali sono le mete scelte fino ad ora da chi si è recato nelle agenzie di viaggio e quanto durano le vacanze dei triestini? «Prenotano prevalentemente una settimana di vacanza, in qualche caso anche due», racconta Vera Kermez, direttrice di Aurora Viaggi. «Le crociere stanno registrando veramente un grande successo – continua – mentre le mete scelte all’estero sono in primis la Grecia, poi la Croazia, la Spagna e con i nuovi protocolli, da pochi giorni, anche la Slovenia». I tanti che invece decidono di restare In Italia «prediligono la Sardegna, ma poi anche Sicilia, Puglia, Campania e Umbria», spiega Kermez.

Le incertezze sul Green pass che permetterà di muoversi agilmente in Europa, hanno comunque inciso sulle prenotazioni delle vacanze. Dalle destinazioni scelte in queste ultime settimane dai triestini, emerge un altro fattore: «Sono penalizzate le città d’arte. Dopo questo lungo periodo di restrizioni – valuta Kermez – la gente ha voglia di sole, mare, montagna, relax, evasione e questo porta a prediligere spiagge, monti, il contatto con la natura piuttosto che la visita a una città».

Il boom delle crociere è certamente determinato dal fatto che sia Costa che, da domani, Msc salpano proprio da Trieste. «È indubbiamente una comodità – afferma Russiani – e il fatto che prevedano il tampone rapido prima di salire a bordo, un altro test a metà crociera e un preciso protocollo sanitario, garantisce ai viaggiatori una maggior sicurezza». Russiani sottolinea anche come «tra le destinazioni in Italia, i triestini spesso optino per la Sardegna perché dal nostro aeroporto c’è un volo diretto su Olbia». Insomma, dopo un 2020 assolutamente nero, il settore è pronto a risollevarsi e l’affaccio sull’Adriatico regala a Trieste maggiori opportunità, «tenendo anche conto – osserva Russiani – che i tour operator non hanno alzato i prezzi, ci sono buone offerte e per la Grecia ci sono pacchetti ancora più economici partendo da Lubiana».

E intanto, come accennato, «tornano pure i viaggi di nozze – conferma Cividin – con interesse, ad esempio, anche per mete più lontane, come la Polinesia».

Video del giorno

A Trieste torna Bioest, la fiera del biologico e dei prodotti naturali

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi