Rotta balcanica, «possibile riavvio delle riammissioni in Slovenia»

La conferenza stampa del Prefetto Massimo Bontempi

Il direttore centrale della Polizia delle frontiere Bontempi in visita a Trieste

TRIESTE «Cercare di riannodare il filo dell'attività di collaborazione con la polizia slovena, che si era momentaneamente allentato a causa della pandemia, sul tema dell'immigrazione». È stato questo lo scopo della visita in Friuli Venezia Giulia del direttore centrale dell'immigrazione e della Polizia delle frontiere, Massimo Bontempi, avvenuta in seguito al recente incontro tra la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, e il suo omologo sloveno, Aleš Hojs, i quali avevano stabilito la ripresa dei pattugliamenti misti sul confine nel giro di un mese. «Si tratta di ripartire e vedere se c'è qualche aggiustamento da fare - ha spiegato Bontempi durante un incontro avvenuto la mattina di giovedì 10 giugno in Questura a Trieste - e di aggiungere qualcosa di buono che nel frattempo è maturato, facendo tesoro delle cose fatte fino a questo momento».

«Al momento le riammissioni informali» dei migranti in Slovenia «sono sospese, nel senso che si attuano soltanto nei confronti di coloro che non ritengo di richiedere protezione internazionale, ma non è detto che non possa riprendere in un secondo momento. «Sono nel quadro di un accordo tra due paesi dell'Unione Europea. Non ci vedo nulla di illegale», ha sottolineato Bontempi.

«Le associazioni che parlano di respingimento sbagliano - ha aggiunto - perché quello si fa tra confini esterni e mi risulta che siamo in Europa, per cui si parla di riammissione».

Riferendosi alla sentenza del Tribunale di Roma che aveva accolto il ricorso del Viminale sul caso del giovane pachistano che aveva denunciato di essere stato respinto in Slovenia dalla polizia italiana, Bontempi ha commentato: «Ha provato che il nostro comportamento sulla gestione dei migranti è assolutamente corretta e in linea con i dettami dei diritti umani».

Video del giorno

Napoli, il boss in Ferrari alla comunione del figlio

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi