Contenuto riservato agli abbonati

L’allarme del centro di Salute mentale: «Dirigenti basagliani penalizzati ai concorsi. Il modello Trieste è a rischio»

Un'immagine simbolo della rivoluzione basagliana

L’allarme di cinque ex direttori dei Dipartimenti di Salute mentale della regione «Applicare così lo spoils system significa smantellare decenni di esperienza»

Ci sono due professionisti esterni in testa alla graduatoria del concorso per la direzione del Centro di salute mentale 1 di Trieste. Dopo la prova orale, entrambi hanno scavalcato i colleghi del territorio, che erano partiti da un punteggio più alto quanto a curriculum. Una graduatoria «singolare», osservano Roberto Mezzina, Franco Perazza, Renzo Bonn, Mauro Asquini, Angelo Cassin, già direttori dei Dipartimenti di salute mentale di Trieste, Gorizia, Udine, Alto Friuli e Pordenone, preoccupati anche per un’analoga vicenda a Pordenone.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, entrano i primi camion al Porto

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi