Contenuto riservato agli abbonati

A Gorizia partito il processo amianto per 44 decessi e una lesione

Due nuove parti civili hanno chiesto e ottenuto la citazione a giudizio di Fincantieri. Imputati Tupini, Zappi, Schivi (ex Italcantieri) e Roxbj (ditta d’appalto Devidson)

MONFALCONE Si è aperto il nuovo processo amianto, lo scorso martedì, davanti al giudice monocratico Concetta Bonasia. Gli imputati chiamati a rispondere per omicidio colposo sono gli ex dirigenti Italcantieri Giorgio Tupini e Antonio Zappi, nonchè l’allora capo del personale Roberto Schivi, quindi Rhode Ronald Roxbj, ex titolare dell’impresa di appalto Devidson, in quest’ultimo caso per un solo decesso.

A questo punto al Tribunale di Gorizia diventano due i processi in atto, considerando quello ormai da tempo in corso, davanti al giudice monocratico Marcello Coppari, a fronte di una ventina di lavoratori deceduti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi