Contenuto riservato agli abbonati

Ecco come è stata sgominata la banda delle ruspe: Gorizia porta d’ingresso dei raid

I malviventi di nazionalità rumena entravano dalla Slovenia per gli assalti ai distributori di carburante in friuli e al centro commerciale di capriva

GORIZIA Per la banda che assaltava i distributori nel Nord Italia con le ruspe Gorizia e l’Isontino rappresentavano la porta d’accesso privilegiata. Il gruppo criminale proveniente dall’Est Europa ha seminato panico e danni ingenti ovunque ed è stato definitivamente smantellato all’alba di mercoledì dopo che, a fine marzo, al termine di un inseguimento ad alta velocità sulla Sp8 tra Savogna e Peteano, la banda era stata di fatto dimezzata.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, entrano i primi camion al Porto

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi