Assalto distributori con le ruspe in Fvg: arresti a Trieste e Romania

Gli arresti riguardano 4 cittadini romeni. Un altro componente della banda è deceduto nell’Isonzo nel corso di un tentativo di fuga.

TRIESTE- Dall'alba è in corso un'operazione di polizia transnazionale, condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Pordenone, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia e del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia, per eseguire ordinanze di custodia cautelare in carcere con emissione di «mandato arresto europeo», a carico di 4 persone di nazionalità romena, componenti di una banda che ha compiuto numerosi assalti causando ingenti danni con ruspe ad aree di servizio in Fvg, Veneto, Emilia Romagna, Lombardia tra gennaio e aprile 2021.

Gli arresti riguardano 4 cittadini romeni e sono in corso di esecuzione, in Romania e a Trieste; un quarto componente della banda sarebbe deceduto in marzo, nel corso di un tentativo di fuga.

Sarebbe avvenuto, di notte, in provincia di Gorizia, dove, dopo aver rubato un'auto, sarebbe stato intercettato dalle forze dell'ordine. Per sottrarsi alla cattura, l'uomo si sarebbe tuffato nel fiume Isonzo, annegando.

Il corpo, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe stato trovato un mese dopo a Peteano. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trieste il giorno dopo la guerriglia: la polizia presidia il porto di Trieste

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi