Contenuto riservato agli abbonati

Vaccini, in Fvg al via le prenotazioni per gli over 50. Contagi ancora da zona bianca

TRIESTE Tutto pronto per l’avvio della vaccinazione dei cinquantenni in Friuli Venezia Giulia: la chiamata è per una platea potenziale di oltre 150 mila persone. Alle 8 di oggi si aprono le agende per tutti i canali di prenotazione, a cominciare dal call center unico regionale (0434 223522) e dal sito che consente di fissare l’appuntamento online (vaccinazioni-anticovid19.sanita.fvg.it), oppure ci si potrà recare ai Cup delle aziende sanitarie o nelle farmacie abilitate. I vaccini somministrati saranno Pfizer o Moderna, raccomandanti per le persone sotto i 60 anni. Potranno prenotarsi tutti i cittadini nella fascia anagrafica 50-59 anni: è obbligatorio aver già compiuto i 50 anni e non basta essere nati nel 1971.

Intanto l’andamento pandemico in regione mostra ancora numeri rassicuranti. In 50 giorni i positivi settimanali in Friuli Venezia Giulia sono diminuiti dell’87%. Dai 5.508 contagi registrati dal 15 al 21 marzo si è scesi ai 682 contati da lunedì 3 maggio a ieri. Tradotto nell’incidenza sulla popolazione, siamo a 57 casi ogni 100.000 abitanti negli ultimi sette giorni, a un passo da quota 50 che, se confermata per tre settimane consecutive, determinerebbe l’inserimento della regione in zona bianca. A livello provinciale pure Trieste è scesa sotto i 100 (il capoluogo regionale è a 97/100.000), ma stanno ancora meglio Gorizia (67), Pordenone (54) e soprattutto Udine (35).

[[ge:gelocal:il-piccolo:trieste:cronaca:1.40251241:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2021/05/09/news/vaccini-anti-covid-adesso-tocca-ai-cinquantenni-invertire-il-trend-in-regione-1.40251241]]

Sulle 24 ore i contagi sono 68, la somma tra i 59 da tampone molecolare (su 2.797, 2,11%) e i 9 da test antigenici (su 1.596, 0,96%). Il rapporto positivi/controlli (4.393) è dell’1,55%, quello sui casi testati del 4,55%. Da inizio pandemia le infezioni sono 106.085, di cui 20.916 in provincia di Trieste (+27) e 12.882 a Gorizia (+9). I numeri comunicati nel bollettino domenicale diffuso dal vicepresidente della Regione Riccardo Riccardi segnano anche dati confortanti su ospedalizzati e vittime. Con 21 pazienti in terapia intensiva e 152 nelle aree mediche (-5), i ricoveri sono ora 173, il tasso di occupazione più basso dal 27 ottobre. Per quanto riguarda i morti con diagnosi Covid (3.741, di cui 795 a Trieste, 288 Gorizia), ieri è stato comunicato un solo decesso: non accadeva dal primo novembre. I totalmente guariti sono 90.397 (+140), i clinicamente guariti 5.556 (+23), gli isolamenti 6.218 (-91).

Video del giorno

La partenza della Adriatica Ionica Race da Trieste

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi