Contenuto riservato agli abbonati

Il ministro degli Esteri: “Il 16 maggio data auspicabile per superare il coprifuoco”. Al vaglio del G7 gli spostamenti tra Paesi

Il mnistro degli esteri Luigi Di Maio

 Lo ha dichiarato Luigi Di Maio a L'aria che tira, su La7

«Il 16 maggio? Credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco, ma ovviamente non è un liberi tutti. Ci siamo passati altre volte». Lo ha detto oggi, 7 maggio, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a L'aria che tira, su La7. «Tutti vogliamo uscire da quell'incubo. Il tema è superare il coprifuoco per non rientrarci dopo pochi mesi - ha aggiunto -. Non vale solo per l'Italia, sono ore importanti. Ora dobbiamo affrontare l'estate e permettere ai turisti vaccinati di venire in Italia». Nel corso della trasmissione, il ministro degli Esteri ha parlato del Movimento, poi ha snocciolato i principali di attualità: dal coprifuoco al caso Ciro Grillo fino alla Libia e alle elezioni comunali di Roma.

Intanto si è svolto oggi, in videoconferenza, il G7 dei ministri della Salute. Al centro della discussione le misure sugli spostamenti tra Paesi alla luce dell'attuale situazione epidemiologica. «Le misure di contenimento ancora attive e l'andamento della campagna di vaccinazione ci permettono di guardare al futuro con ragionata fiducia. Possiamo lavorare insieme, da qui al vertice del G7 ad Oxford dell'inizio di giugno, al superamento della quarantena per i viaggi tra i nostri Paesi, mantenendo la misura del tampone prima della partenza e all'arrivo». Questa la proposta del Ministro Speranza, espressa al tavolo con i colleghi del G7. 

Video del giorno

A Trieste torna Bioest, la fiera del biologico e dei prodotti naturali

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi