Contenuto riservato agli abbonati

Covid, ecco come la palestra è diventata il nuovo centro vaccinale di Aurisina

L'inaugurazione del centro vaccinale di Aurisina. Foto Silvano 

Taglio del nastro all’insegna della soddisfazione 

TRIESTE Ampio parcheggio, postazioni già operative, tendoni esterni per riparare dal sole le persone che attendono di vaccinarsi. Taglio del nastro accompagnato da spirito di soddisfazione quello di oggi, martedì 4 maggio, nella palestra di Aurisina diventata a tutti gli effetti il nuovo centro vaccinale di Asugi. Fin dalle 8 persone già in fila, medici disponibili a dare consigli, protezione civile impegnata a mantenere l’ordine nel grande parcheggio allestito all’esterno. 

Le tante persone in coda hanno potuto mantenere il distanziamento restando all’ombra garantita dai tendoni. Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, l’assessore regionale alla salute Riccardo Riccardi e la sindaca Daniela Pallotta, che ha ringraziato in particolar modo la Protezione civile per il servizio svolto. Riccardi ha ribadito l’appello a vaccinarsi: ora che 530 mila dosi sono arrivate in regione, ne restano quasi 100 mila ancora in attesa di prenotazione, segno che i cittadini stanno rispondendo piuttosto lentamente. 

Basti pensare che alle 18 di ieri, lunedì 3 maggio, secondo i dati forniti dallo stesso Riccardi, le prenotazioni effettuate nel corso della giornata in tutta la regione erano state meno di 14 mila (13.967). Sempre ieri, il governatore Massimiliano Fedriga ha preannunciato l’intenzione di chiedere al Commissario Figliuolo di anticipare l’apertura delle agende di prenotazione per i cittadini senza patologie croniche al di sotto dei 60 anni (cominciando dalle fasce 55-59 o 50-59 anni), se la risposta da parte delle altre fasce d’età già vaccinabili continuerà a essere inferiore alla attese.

Trieste, così la palestra di Aurisina è diventata un nuovo centro vaccinale

Intanto prosegue in regione la tabella di marcia per l’apertura delle strutture destinate alle somministrazioni dei vaccini.

Giovedì sarà la volta di Muggia, dove alle 13.30 verrà inaugurata la nuova sede extra ospedaliera allestita nella palestra “Pacco” di via D’Annunzio 6.

Alle 15 dello stesso giorno toccherà a Cormons, dove come nuova sede vaccinale è stato individuato il poliambulatorio dell’ex ospedale i  viale Venezia Giulia 74.

Crema spalmabile di lattuga, noci e feta greca

Casa di Vita
Video del giorno

I dieci versi dalle canzoni di Battiato da appuntarsi e non dimenticare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi