Contenuto riservato agli abbonati

La chef Klugmann: «Un’erba di campo può diventare un piatto stellato»

Antonia è una star grazie alla sua partecipazione al programma Masterchef dove è stata uno dei quattro prestigiosi giudici  

TRIESTE Ama definirsi cuoca, piuttosto che chef, ma per descrivere i suoi esordi nel mondo della cucina, non esita a dichiarare che ha iniziato come “bubez”, ovvero tuttofare, come si sunteggia a Trieste. Antonia Klugmann, da lavapiatti, ne ha fatta di strada prima di assurgere all’Olimpo degli chef stellati e far parte addirittura del quartetto giudicante di Masterchef, assieme a Bruno Barbieri, Antonino Canavacciuolo e Joe Bastianich.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi