Assemblea Generali, presente il 51,52% del capitale senza il pacchetto Caltagirone. Donnet: «Basi solide per costruire il prossimo piano»

L’amministratore delegato di Generali Philippe Donnet

L’appuntamento dei soci in streaming dal presidente Gabriele Galateri. Il vicepresidente vicario Francesco Gaetano Caltagirone, azionista della compagnia con un quota del 5,6%, non ha depositato le proprie azioni

Aggiornamento All’assemblea di Generali, che si è tenuta la mattina del 29 aprile in streaming da Trieste, ha partecipato il 51,5% del capitale, che ha votato quasi all'unanimità tutti i punti all'ordine del giorno. Voto favorevole anche dalla Delfin di Leonardo del Vecchio e da Edizione dei Benetton. Assente invece, come dalle attese, Francesco Gaetano Caltagirone, azionista della compagnia con un quota del 5,6%. Il ceo del Leone, Philippe Donnet, ha ribadito che «Stiamo lavorando alla definizione del prossimo piano e abbiamo basi solide per costruirlo». «Sono molto fiducioso nel futuro delle Generali e nelle persone con cui lavoro per concludere il presente piano e mettere a punto quello per il prossimo triennio», ha aggiunto.

TRIESTE  All'assemblea di Generali, che si tiene oggi, 29 aprile, in streaming da Trieste, è presente il 51,52% del capitale. Lo ha detto il presidente Gabriele Galateri aprendo l'appuntamento dei soci per il quale non ha depositato le proprie azioni il vicepresidente vicario Francesco Gaetano Caltagirone, azionista della compagnia con un quota del 5,6%. Per le norme covid i soci non sono presenti all'assise ed esprimono il voto attraverso un unico rappresentante designato cui hanno già comunicato le intenzioni di voto.

Dopo un 2020 senza precedentì, Generali si trova oggi in una 'posizione di forza e grande solidità e i risultati 2020 confermano la validità e la resilienza del nostro modello di business con un risultato operativo record a 5,2 miliardi per il secondo anno consecutivo, un record nella generazione di capitale a quota 4 miliardi e una Solvency al 224% migliore dei nostri concorrentì.

Rispetto ad essi, inoltre, Trieste 'ha minimizzato più efficacemente l'impatto della pandemià grazie alla 'propria leadership con un modello di business diversificatò. È quanto ha dichiarato il Ceo di Generali, Philippe Donnet, aprendo l'assemblea dei soci 2020.

Video del giorno

La partenza della Adriatica Ionica Race da Trieste

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi