Contenuto riservato agli abbonati

Ecco la marea arancione che da Barcola si sposta verso la baia di Muggia

Il fenomeno dovuto alla proliferazione della “Noctiluca scintillans” si muove al centro del golfo. È non è l’unica anomalia del mare

TRIESTE. Il mare diventa rosso a due miglia da Barcola. Improvvisamente navighiamo in una specie di serpentone vermiglio che si allunga a perdita d’occhio verso Muggia avvolgendo le sue spire attorno alle grandi navi alla fonda. Pensavamo che se ne fosse andata, che avesse lasciato il Golfo di Trieste per sparire chissà dove seguendo correnti o repentini mutamenti dell’ecosistema. E invece la marea rossa, o meglio arancio scuro, è ancora qui.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Tumori. Le nuove frontiere della biopsia liquida: a caccia di esosomi per identificare metastasi

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi