Contenuto riservato agli abbonati

Addio al “re del goulash” Antonio Fiorelli: la sua ricetta apprezzata in tutta Gorizia

Antonio Fiorelli

Originario di Casteldobra aveva 103 anni. Nella Seconda guerra mondiale era stato fatto prigioniero in Russia 

GORIZIA È mancato all’età di 103 anni Antonio Fiorelli, Nino per gli amici. Un curriculum, il suo, degno di nota e di rispetto per un susseguirsi di fatti e avvenimenti da lui vissuti. Era nativo di Casteldobra, nel vicino Collio sloveno, e la famiglia negli anni Venti si era trasferita in città. Nino aveva subito trovato lavoro nella storica officina meccanica Merluzzi che, prima della chiusura dell’attività, era ubicata in via Faiti quasi adiacente al grattacielo.

Fino a qui, un’esistenza come tante altre.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi