L’universo del Tlt dietro i manifesti anti-Dipiazza

Alcuni manifesti elettorali anonimi hanno fatto la loro comparsa in città. Non si tratta tuttavia dei soliti cartelloni a firma Giulio che abitualmente spuntano a Trieste sotto le festività. Sono invece riconducibili ad ambienti di sentimento indipendentista. Le nuove immagini, affisse su spazi pubblicitari dove è indicato il nome dell’azienda Clear Channel, veicolano messaggi critici nei confronti dell’amministrazione guidata dal sindaco Roberto Dipiazza: prendono di mira le scelte della giunta comunale su temi come l’ovovia, il Parco del mare, il tram di Opicina e la piscina terapeutica. Un cartellone, con sfondo rosso e l’alabarda che svetta in primo piano, recita ad esempio: «Ovovia e Parco del mare… basta monade! Ripara el tram e la piscina». Tradotto dal dialetto all’italiano, significa: «Ovovia e Parco del mare, basta facezie, ripara il tram e la piscina». Tramite una ricerca su Facebook, si apprende che tali manifesti sono stati fotografati e condivisi da Alessandro Gotti, che in passato era vicino alle formazioni politiche indipendentiste. I suoi post sono stati poi ulteriormente condivisi da moltissimi utenti tra cui varie pagine, come “Federazione Tlt”, “Movimento Trieste Libera” e “Territorio Libero di Trieste - Svobodno ozemlje - Free Territory of Trieste”.

Contattato, Gotti fa comunque sapere di non essere personalmente il committente dei cartelloni, ma che questi sono stati affissi per iniziativa privata di un gruppo di cittadini e imprenditori, riconducibili all’area indipendentista in generale. Cittadini e imprenditori che hanno inteso in questo modo manifestare il proprio disappunto nei confronti della guida della città. Dopo aver effettuato alcune verifiche, da Clear Channel confermano che si tratta di una campagna non abusiva bensì effettivamente commissionata tramite un loro agente su spazi di proprietà dell’azienda, e rendono noto che la presenza di immagini simili è stata segnalata anche su spazi pubblicitari comunali. Al momento risulta difficile quantificarne il costo, che può variare da poco meno di cento euro a diverse centinaia. —Li.go.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Crema spalmabile di lattuga, noci e feta greca

Casa di Vita
Video del giorno

I dieci versi dalle canzoni di Battiato da appuntarsi e non dimenticare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi