Contenuto riservato agli abbonati

Gorizia e Nova Gorica città unica, una visione suggestiva che scardina le posizioni

L’intervento dell’ex assessore all’Urbanistica complica la vita a Ziberna, ma anche dell’idea di unita agognata da Brancati

GORIZIA La città unica tra Gorizia e Nova Gorica vagheggiata dall’onorevole Pettarin si colloca in quella terra di mezzo goriziana che sta tra la suggestione e la visione. In questo lembo di terra, dal maggio 1945 in poi, il tragico Novecento ha scavato un profondo canyon di diffidenza tra italiani e sloveni. Dai primi anni Duemila molto è cambiato ma la “bonifica” non è ancora completata.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, entrano i primi camion al Porto

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi