Abbandona assi di legno nel cassonetto della differenziata: 500 euro di multa

L’uomo è stato rintracciato dalla polizia locale e ora dovrà anche provvedere alla rimozione dei rifiuti e alla messa in ripristino dei cassonetti.

TRIESTE Il personale del Distretto di Opicina, durante il controllo del territorio, ha rintracciato il responsabile che ha gettato nei cassonetti dell'indifferenziata travi e assi di legno, integre e spezzate, che potevano danneggiare i mezzi e gli impianti del gestore dei servizi di raccolta rifiuti. Il materiale doveva, invece, essere depositato presso un centro di raccolta.

L’uomo è stato sanzionato con una multa da 500 euro in base al Regolamento gestione rifiuti urbani e pulizia del territorio e dovrà anche provvedere alla rimozione dei rifiuti e alla messa in ripristino dei cassonetti.

La gestione differenziata dei rifiuti urbani è indispensabile per ottenere la progressiva riduzione del carico dei rifiuti stessi che in quantità ormai eccessive sono destinati alle discariche - si legge in una nota della polizia locale -, ma anche e soprattutto perché consente risparmi energetici, riciclaggio delle materie prime e, quindi, minore inquinamento ambientale: controlli mirati e pugno duro contro chi ignora queste pratiche per il conferimento e la separazione dei rifiuti. 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Piancavallo, di notte vanno in scena i "rally clandestini"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi