Contenuto riservato agli abbonati

A Monte d’Oro anche un allevamento di asini. La collina cambia tra vigneti e ulivi

Martin Merlak, uno dei giovani agricoltori operativi sulla collina di Monte d’Oro

I miti quadrupedi saranno utilizzati anche per la pet therapy. Già attivi quattro viticoltori e olivicoltori

SAN DORLIGO Un allevamento di asini, nuovi vigneti e uliveti che si stanno sostituendo a una parte del bosco. Cambia volto il versante della collina di Monte d’Oro che guarda verso Trieste, destinato a ospitare, a breve, questi miti e forti quadrupedi, di cui si apprezza in particolare il latte, molto utilizzato in pediatria.

Lo spunto per questa novità assoluta è dovuto all’intraprendenza della dirigenza della Comunella di Dolina, che amministra complessivamente 230 ettari nel territorio di San Dorligo della Valle.

Video del giorno

I soldati ucraini sbagliano a usare il mortaio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi