Contenuto riservato agli abbonati

Troppe meduse nel golfo di Trieste, l’allarme dei pescatori: «Attività compromessa»

Le meduse nelle reti

“Botti marine” entrano nelle reti al posto delle seppie e allontanano gli altri esemplari. Riflessi negativi nelle rivendite: i prezzi lievitano 

TRIESTE«Andiamo per mare da 50 anni, non abbiamo mai visto una cosa del genere. Si tratta di una vera e propria invasione che non ci permette di lavorare». Non usano mezzi termini i pescatori della provincia di Trieste, costretti negli ultimi giorni a fare i conti con un’insolita escalation di meduse nel golfo. Si tratta delle “Rhizostoma pulmo”, enormi meduse biancche con il bordo blu, conosciute a queste latitudini con il soprannome poco aulico di “botti marine”.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi