Contenuto riservato agli abbonati

Gli Usa offrono i vaccini ai 750 dipendenti italiani della Base di Aviano

Il cronoprogramma, salvo complicazioni burocratiche, è stato definito in un incontro tra il comandante, i senior leader del 31° Fw e i coordinatori sindacali 

PORDENONE I militari del 31° Fighter wing di stanza ad Aviano erano stati vaccinati a inizio gennaio. Tra un paio di settimane il Moderna sarà inoculato anche ai 750 dipendenti civili italiani impiegati alla Base. Il cronoprogramma, salvo complicazioni burocratiche, è stato definito in un incontro tra il comandante, generale Jason E. Bailey, i senior leader del 31° Fw e i coordinatori sindacali di Fisascat Cisl e Uiltucs.

Dopo due giorni di incontri a vari livelli per affrontare le problematiche relative alle autorizzazioni per consentire al personale civile della Base di ricevere i vaccini (analogamente a Sigonella e Napoli), la situazione pare essersi sbloccata «con la promessa dei vaccini Usa per i dipendenti italiani della Base in un futuro molto prossimo»,...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, punto lavori all'ex caserma della Polstrada di Roiano

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi