Contenuto riservato agli abbonati

Sistiana, diventa un caso la spiaggia sfrattata dal cantiere

Il tratto tra Castelreggio e Portopiccolo com’era e com’è

Gli ambientalisti: «Ci stanno togliendo un’intera area fruibile liberamente» L’opposizione: «Danni alla balneazione». Il Comune: «Qui decide la Regione»

DUINO AURISINA Grandi massi sistemati dove prima c’era una comoda spiaggia in ghiaia. Una sorta di sentiero ricavato in parallelo al bagnasciuga. Un’area completamente ristrutturata rispetto al passato. È già polemica “balneare” a Duino Aurisina. Nonostante l’estate sia ancora lontana e le regole per la balneazione ben lungi dall’essere definite, le discussioni fioccano vivaci per quel che riguarda la baia di Sistiana.

In questo caso, l’oggetto della polemica è il tratto di spiaggia situato fra il comprensorio di Castelreggio e l’ingresso a mare di Portopiccolo, interessato da giorni da un intenso viavai di camion e da un importante intervento sul lungomare.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi